New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Serie A 2016/2017

Last Update: 5/23/2017 2:08 PM
OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,432
Gender: Male
Hall of Fame
3/28/2017 7:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Conclusa la Regular Season. Il 1° aprile iniziano i play-off

Solo conferme dall’ultimo (ininfluente ai fini delle posizioni in classifica) turno di campionato nella stagione regolare di Serie A di basket in carrozzina, che si è giocato nel pomeriggio di sabato 24 marzo. La capolista GSD Porto Torres strapazza la quarta forza del campionato e prossima avversaria in semifinale playoff, la DECO Group Amicacci Giulianova, chiudendo la stagione regolare con il percorso netto di 16 vittorie su 16 partite giocate. Vincono anche le altre due squadre qualificate alla post season e accoppiate tra loro nel primo turno, Briantea 84 Cantù e S. Stefano Banca Marche, contro le due retrocesse SBS Montello e Dinamo Lab. Chiude con una vittoria il proprio campionato la Cimberio HS Varese, che batte il Padova Millennium Basket conquistando il sesto posto.

Come detto, già nel prossimo fine settimana al via i Playoff Scudetto. Il formato della post season prevede un turno di semifinale da giocarsi su sfide di andata e ritorno, con eventuale differenza canestri a sparigliare in caso di 1 a 1. Gli accoppiamenti sono noti da tempo e ripetono quanto accaduto nella Final Four di Coppa Italia. Sarà quindi GSD Porto Torres vs DECO Group Amicacci Giulianova e UnipolSai Briantea 84 Cantù vs S. Stefano Banca Marche. Finali Scudetto a maggio, al meglio delle tre partite.

federipic.it

CLASSIFICA FINALE
32 punti: GSD Porto Torres
28 punti: UnipolSai Briantea 84 Cantù
24 punti: S. Stefano Banca Marche
20 punti: DECO Group Amicacci Giulianova

12 punti: Santa Lucia Roma
10 punti: Cimberio HS Varese
8 punti: Padova Millennium Basket
6 punti: SBS Montello
2 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna


OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,463
Gender: Male
Hall of Fame
4/3/2017 12:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Semifinali Scudetto: colpo S.Stefano, conferma Porto Torres



Si sono giocate sabato 1 aprile le partite di andata delle semifinali playoff nel campionato di basket in carrozzina. La sorpresa arriva da Porto Potenza Picena, dove i campioni in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù sono stati battuti dal S. Stefano Banca Marche 51 a 48; vince invece in trasferta e mette una serie ipoteca sull’accesso alla finale Scudetto la testa di serie numero uno del campionato, il Porto Torres, che batte la DECO Group Amicacci Giulianova 81 a 63.

Tra sette giorni le partite di ritorno: il formato prevede, in caso di 1 a 1 nella serie, la differenza canestri come discriminante. In caso di ulteriore parità, sarebbero invece supplementari.

Come detto, il GSD Porto Torres si conferma anche nella post season ai livelli mantenuti per tutto il corso della stagione regolare, finita senza sconfitte in campionato. Il successo nel match di Alba Adriatica matura tutto nella seconda metà di partita, quando i sardi, dopo aver condotto senza mai allungare per due quarti, mettono tra sé e gli avversari un vantaggio che sfonda la doppia cifra, garantendo una dote più che rassicurante per il match di ritorno. Impressionanti, come di consueto, le statistiche offensive di Porto Torres: il capocannoniere di Serie A chiude con 35 punti, George Bates ne segna altri 19, mentre sfiora la tripla doppia Phil Pratt, che mette a referto 14 punti, 9 rimbalzi e 9 assist. Tra gli abruzzesi, non basta l’ottima prova dell’azzurro Simone De Maggi, miglior realizzatore tra i suoi con 23 punti.

Ma la sorpresa di questa prima giornata di playoff arriva indubbiamente dalle Marche: il S. Stefano Sport batte i campioni d’Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù in volata, al termine di un match giocato alla pari con gli avversari, favoriti della vigilia. L’inerzia della partita cambia nel corso del secondo quarto, quando i padroni di casa piazzano il sorpasso sui lombardi, che avevano fin lì condotto nel punteggio e nel gioco. La Briantea 84 fatica a ritrovarsi in attacco (nessuno tra gli ospiti segnerà più di 8 punti alla fine, ad emblema delle difficoltà offensive) e alla fine è costretta ad arrendersi, replicando la sconfitta nella partita di andata delle semifinali scudetto subita anche 12 mesi fa, allora dall’Amicacci Giulianova. Miglior marcatore di S. Stefano, il francese Sofyane Mehiaoui (17 punti), ma ottima anche la prestazione del lungo azzurro Enrico Ghione, che sigla una doppia doppia da 10 punti e 13 rimbalzi.

fipic.it
OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,533
Gender: Male
Hall of Fame
4/11/2017 4:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Porto Torres e Briantea in Finale Scudetto



Lo Scudetto di basket in carrozzina 2016/2017 sarà conteso da GSD Porto Torres e UnipolSai Briantea 84 Cantù. Questo il verdetto delle partite di ritorno del turno di semifinale playoff giocatosi sabato 8 aprile: una finale attesa e pronosticata fin dall’inizio della stagione, e che ha vissuto già un’anteprima nell’atto conclusivo della Final Four di Coppa Italia dello scorso 4 marzo, vinto dai canturini. Una nuova rivalità quindi si fa largo nel panorama del basket in carrozzina italiano, dopo anni di scontri sull’asse Briantea 84 – Santa Lucia Roma, grande assente di questa serie finale dopo decenni di impressionante continuità.

Il GSD Porto Torres arriva a questa finale Scudetto, la prima nella propria storia, da imbattuto in campionato: solo vittorie in stagione regolare e doppio successo anche in semifinale, la cui pratica contro la DECO Group Amicacci Giulianova era stata di fatto archiviata già dopo il turno di andata, vinto in Abruzzo 81 a 63. La vittoria di ieri (81 a 79), giunta al termine di un match giocato con grande maturità dai sardi, sempre in controllo nel punteggio per tutti i 40 minuti, ufficializza il primo accesso alla finale tricolore in 26 anni di storia. Per la DECO Group Amicacci Giulianova rimane ora l’impegno europeo in Vergauwen Cup (27-30 aprile), ultimo obiettivo di un’annata vissuta su buoni livelli, ma senza successi contro le grandi. Menzione per la prestazione di ieri di Simone De Maggi, che chiude la propria Serie A con 30 punti, frutto di un ottimo 14/18 dal campo.

Era chiamata ad un impegno più duro invece la UnipolSai Briantea 84 Cantù, che una settimana fa aveva perso la semifinale di andata contro S. Stefano Banca Marche 51 a 48. Davanti al pubblico di casa del Palasport di Seveso, i campioni d’Italia in carica ribaltano lo svantaggio, proprio come accaduto nella semifinale dello scorso anno contro Giulianova, e conquistano la quinta finale Scudetto consecutiva. Dopo un inizio lento, i padroni di casa tra secondo e terzo quarto spaccano in due l’andamento del match, accumulando un vantaggio che arriva a superare anche i 20 punti. Piccola flessione nel finale, quando un orgoglioso S. Stefano Banca Marche ricuce fino al -8, senza mai arrivare però a portata di qualificazione. Spettacolare la partita dell’americano Brian Bell, che chiude con una tripla doppia da 21 punti, 13 rimbalzi e 10 assist, ma prezioso anche l’apporto di Filippo Carossino, che mette a referto 12 pesanti punti uscendo dalla panchina.

La serie di finale Scudetto 2016/2017 partirà il 13 maggio a Porto Torres e si giocherà al meglio delle tre partite, con i sardi avvantaggiati dal fattore campo, frutto del doppio successo ottenuto in stagione regolare.

fipic.it

OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,843
Gender: Male
Hall of Fame
5/13/2017 2:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

PARTE LA SERIE DI FINALE SCUDETTO



Sabato 13 maggio alle 18 presso il Palazzetto dello Sport Alberto Mura di Porto Torres partirà la serie di finale scudetto nel campionato 2016/2017 di basket in carrozzina: una contro l’altra le indiscusse protagoniste della stagione, il GSD Porto Torres imbattuto in stagione regolare e testa di serie numero uno dei playoff e la UnipolSai Briantea 84 Cantù, campione d’Italia in carica, vincitrice della Coppa Italia e vice campione d’Europa al termine della recente Champions Cup.
La serie si articola al meglio delle tre partite, con il GSD Porto Torres che potrà usufruire del vantaggio del fattore campo in gara 1 ed eventualmente in gara 3. Gara 2 è in programma domenica 21 maggio nell’inedito teatro del Palazzetto dello Sport di Desio.
Il GSD Porto Torres, come detto, giunge da imbattuto in campionato a questa finale, la prima della propria storia: sedici vittorie su sedici partite giocate in stagione regolare, più il doppio successo in semifinale contro la DECO Group Amicacci Giulianova, ma sconfitta in finale di Coppa Italia (proprio contro la Briantea 84 Cantù) e mancata qualificazione alla Final Four di Champions Cup. La UnipolSai Briantea 84 Cantù è reduce da una prestigiosa finale di Champions giocata la scorsa settimana a Tenerife e persa contro i campioni d’Europa in carica dell’Ilunion Madrid; inoltre ha già messo in bacheca quest’anno Coppa Italia e Supercoppa Italiana contro il Santa Lucia Roma, appendice della stagione scorsa.
Dato da sottolineare: si tratta della prima finale Scudetto che non vedrà protagonista il Santa Lucia Roma, che ha fallito dopo quasi cinque lustri l’accesso ai playoff.
Gara 1 di finale Scudetto verrà trasmessa in diretta da Rai Sport a partire dalle ore 18, con cronaca di Lorenzo Roata e commento tecnico del Responsabile delle Nazionali azzurre ed ex coach del GSD Porto Torres (lasciato a stagione in corso) Carlo Di Giusto.
Arbitra la terna composta da Roja, Di Paolo e Zamponi.

Fipic.it


Intervista al Presidente della Briantea84 Alfredo Marson

Intervista al fuoriclasse del GSD Porto Torres Matt Scott
OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,864
Gender: Male
Hall of Fame
5/13/2017 7:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Partita bellissima, una volta tanto complimenti alla Rai che la dà in diretta.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,906
Gender: Male
Hall of Fame
5/16/2017 5:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

FINALI SCUDETTO: GARA 1 E’ DELLA BRIANTEA 84



I campioni d’Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù ribaltano subito il fattore campo nella serie di finale Scudetto nel campionato di basket in carrozzina e vanno a vincere gara 1 in casa del GSD Porto Torres, conquistandosi il match point per fregiarsi nuovamente del tricolore già domenica prossima a Desio, in gara 2.
In un Palazzetto dello Sport Alberto Mura gremito e rumoroso, gli ospiti vincono in volata 64 a 61 contro un indomito GSD Porto Torres grazie ad una straordinaria prova corale, con ben 8 giocatori andati a canestro, guidati dalla coppia Adolfo Damian Berdun (20 punti per l’argentino, con 4 pesanti bombe da tre) e Jordi Ruiz, che segna 14 punti in soli 10 minuti, tra cui il canestro che si rivelerà decisivo alla fine. La Briantea 84 Cantù conduce per tutti e 40 i minuti, ma ogni volta che sembra poter piazzare la fuga decisiva (+7 nel corso del secondo quarto, +11 nel terzo quarto), il GSD Porto Torres trova la forza per rientrare, nonostante una profondità di panchina non paragonabile ai rivali (solo 7 giocatori impiegati) ed una giornata al tiro non eccelsa del proprio miglior marcatore (Matt Scott, che chiuderà con un 6/14 dal campo, sfiorando comunque la tripla doppia con 16 punti, 11 rimbalzi e 9 assist, nonostante la difesa perfetta su di lui di Amhed Raourahi). I canestri di puro orgoglio di Fabio Raimondi (11 punti per il veterano) e della giovane stella inglese George Bates (24 punti) riportano i padroni di casa ad un solo possesso di distanza negli ultimi 5 minuti di partita: per quattro volte Porto Torres avrà l’occasione di raggiungere un pareggio che però rimarrà solo un miraggio. La Briantea non sbaglia, con tre pesanti canestri a firma Papi e Ruiz nei momenti finali. A Porto Torres non rimane che il disperato tentativo di Matt Scott di pareggiare da centrocampo, ma la preghiera dell’americano e dei tifosi sardi si infrange sul primo ferro, a siglare la prima sconfitta in questo campionato.
“Porto Torres ha fatto un grande campionato e sapevamo che oggi non sarebbe stata facile”, commenta al termine Marco Bergna, coach della Briantea: “Ma i ragazzi sono stati grandi e a loro faccio i miei complimenti. Abbiamo trovato lo giuste rotazioni nel corso della partita e questo ci ha permesso di avere sempre un uomo fresco su cui puntare. Ora vogliamo chiudere la serie in gara 2 per festeggiare davanti al nostro pubblico”.
Il secondo appuntamento delle Finali Scudetto è per domenica 21 maggio alle 18, nell’inedito scenario del PalaDesio, scelto dalla Briantea 84 per l’ultima partita casalinga di una stagione fin qui vissuta ad altissimi livelli.

GSD Porto Torres – UnipolSai Briantea 84 Cantù 61-64
(18-20; 16-15; 10-16; 17-13)
Porto Torres: Bates 24, Scott 16, Raimondi 11, Pratt 8, Di Francesco 2, Ion, Puggioni.
Cantù: Berdun 20, Ruiz 14, Santorelli 8, Bell 7, Sagar 5, Raourahi 4, Papi 4, Carossino 2, Morato.

Fipic.it


Lo spettacolo di gara 1: telecronaca Rai di Lorenzo Roata e commento tecnico di Carlo Di Giusto, responsabile delle squadre nazionali.

!-->
OFFLINE
Email User Profile
Post: 2
Age: 26
Gender: Male
Matricola
5/20/2017 10:37 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Abitando a soli 20 km da Porto Torres sono andato a vedere Gara-1 e, sinceramente, ho visto Cantù abbastanza superiore. Secondo voi i sardi riusciranno a fare il colpaccio a Desio o Cantù conquisterà nuovamente lo scudetto?
OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,945
Gender: Male
Hall of Fame
5/20/2017 9:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ho seguito abbastanza il campionato essendo l'addetto stampa dell'Amicacci Giulianova. Porto Torres in stagione regolare ha battuto entrambe le volte Cantù, ma non è riuscita a ripetersi nelle partite decisive come la finale di Coppa Italia e nella recente gara 1. Il roster è di grande qualità ma l'impressione è che non sono ancora abituati a giocarsi i titoli.
Le sorprese ci possono essere anche se Cantù ha una profondità di roster fondamentale in gare così combattute. E poi non vorrà sfigurare al PalaDesio, dato che stanno puntando tanto su questo match per raggiungere il record di spettatori credo della storia della Serie A.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,950
Gender: Male
Hall of Fame
5/21/2017 6:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Un grande pubblico per un grande sport.

OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,962
Gender: Male
Hall of Fame
5/22/2017 11:41 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

LA BRIANTEA 84 CANTU’ E’ CAMPIONE D’ITALIA 2016/2017



E’ ancora Scudetto per la UnipolSai Briantea 84 Cantù al termine del campionato 2016/2017 di basket in carrozzina. I lombardi battono anche in gara 2 di Finale i rivali del GSD Porto Torres con un netto 80 a 53 che bissa il successo di una settimana fa in Sardegna e significa secondo tricolore consecutivo, il sesto della storia.

In un PalaDesio inedito teatro della sfida, gremito da circa 4.000 spettatori, la Briantea 84 Cantù gioca una partita impeccabile sotto ogni punto di vista, dando poche possibilità agli avversari, affaticati da una rotazione certamente inferiore per qualità e quantità e penalizzati da una giornata storta di quello che è stato il leader indiscusso del gruppo per tutto l’arco della stagione, lo statunitense Matt Scott, che chiude con un deludente 4/15 dal campo un match nervoso, come ben testimonia la sua uscita per falli all’inizio del quarto quarto.

Tra i padroni di casa si confermano decisivi il capitano Ian Sagar (20 punti per l’inglese) e l’americano Brian Bell (ventello anche per lui), alla sua ultima partita in maglia Cantù prima dell’annunciato trasferimento in Germania al Lahn-Dill. Ma superlativa, ancora una volta, la prestazione dell’azzurro Ahmed Raourahi, che ai 13 pesantissimi punti a referto aggiunge una intensità difensiva e una determinazione agonistica che lo confermano, una volta di più, fuoriclasse senza paragoni nel panorama del basket in carrozzina internazionale.

“Abbiamo fatto un gran lavoro per tutto l’anno, non abbiamo mai mollato e siamo felicissimi di aver vinto questo Scudetto”, dice alla fine proprio Ahmed Raourahi. “L’unione è stata la nostra forza”, gli fa eco il capitano Ian Sagar: “Giocare in un palazzetto del genere è un’emozione che solo il basket in carrozzina italiano sa regalare, ed è per questo che ho deciso di rimanere così a lungo qui”. Prosegue Sagar: “Abbiamo giocato contro un avversario durissimo, che ci aveva battuto due volte in stagione regolare ma a cui siamo stati capaci di trovare le contromisure, con intelligenza e grazie alla preparazione del nostro staff tecnico. E’ stata una vittoria bellissima, forse la più bella”.

UnipolSai Briantea 84 Cantù - GSD Porto Torres 80-53
(17-15; 23-16; 13-9; 27-13)
Cantù: Sagar 20, Bell 20, Raourahi 13, Berdun 12, Papi 6, Ruiz 2, Carossino 7.
Porto Torres: Bates 17, Scott 11, Pratt 9, Raimondi 7, Di Francesco 5, Ion 4.

Fipic.it
OFFLINE
Email User Profile
Post: 26,980
Gender: Male
Hall of Fame
5/23/2017 2:08 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La premiazione e reazioni a caldo.

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:34 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com