New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

«Il basket? Non è un gioco da ragazzi. Non chiamateci più maschiacci»

Last Update: 9/21/2015 7:02 PM
OFFLINE
Email User Profile
Post: 79,401
Gender: Male
Hall of Fame
9/21/2015 7:02 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Ha vinto lei… e il ritmo di un rap che cuce atlete e vittorie, donne e il loro ruolo nella società dello sport. «She got game» è il primo documentario dedicato al mondo del basket femminile italiano, ideato e realizzato da ex cestiste. Atlete come Alice Sabatini, classe 1996, un’ala di 1,78 che la scorsa stagione ha vestito la maglia del Santa Marinella, in serie A2. E da ieri anche Miss Italia. Un tatuaggio di Jordan sulla coscia, per sottolineare la passione smisurata per questo sport, capelli corti, senza lacrime alla corona, con sorrisi e ”dai cinque” alle compagne. Come le sportive quando vincono partite importanti.
Regia di Silvia Gottardi-ex azzurra, produzione Pantera Cult, il documentario non parla solo di basket. Parla di sport e donne, toccando temi attuali come le pari opportunità, il binomio sport e femminilità, professionismo, omosessualità. Obiettivo: superare gli stereotipi di genere, per giungere a una nuova definizione del femminile a cominciare dallo sport. Nel documentario tante campionesse di basket ma non solo: da Mabel Bocchi a Sara Errani, Martina Rosucci e Antonio Cabrini, Catarina Pollini e Raffaella Masciadri. «Lo sport femminile in Italia è ancora un baluardo totalmente maschile – dice la regista Gottardi – Non esiste il professionismo e non ci sono tutele, e se scegli una disciplina un po’ più fisica e aggressiva vieni etichettata: all’estero non è così.
Siamo partite dal basket, ma ci siamo ritrovate a parlare più in generale di sport femminile e dei suoi problemi. Il messaggio che vogliamo lanciare con questo documentario è semplice: lasciateci praticare lo sport che preferiamo senza pregiudizi di nessun genere!». Maschiacce? Neanche per sogno, dicono le atlete che ora esultano anche per una miss che arriva dallo sport. «Magari questa vittoria è davvero segno di un piccolo cambiamento, magari piano, piano sta entrando nella testa di tutti che non esiste un canone di femminilità generico, ma che ogni donna può interpretarla e viverla a modo proprio». She got game il 27 ottobre, sarà in nomination per la “Guirlande d’Honneur” al Exsport Movies & TV - Milano International FICTS Fest 2015. www.shegotgame.it. E da fine ottobre nei cinema.

www.corriere.it
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Locations of Site Visitors


Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:55 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com