New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

[49] Io, me e i caprioli (18/7/2015)

Last Update: 7/29/2015 7:31 PM
OFFLINE
Email User Profile
Post: 79,002
Gender: Male
Hall of Fame
7/18/2015 10:31 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Disclaimer: questo topic è satirico-ironico, nessuno se la prenda, inoltre contiene uno spoiler di Slam 2000.

Mi ricordo che, all'incirca verso il 2008, elaborando il finale del seguito di Slam 2000 (che avrebbe dovuto chiamarsi “Slam Legacy” e che non è mai stato completato) avevo deciso che uno dei protagonisti si sarebbe imbarcato per la Nuova Zelanda, dunque il libro sarebbe finito un po' come la prima saga cinematografica de "Il Signore degli Anelli". [SM=g2486685]
Una variante era un treno che, in mezzo alla campagna toscana, andava verso Siena “per capire come mai il basket lì era fiorito”.
Dovete sapere che, quando scrivo una storia, la trama che ho in mente è molto dinamica e cambia a seconda di come si “svolge” ogni singola riga, ma soprattutto in base a come sto io in un determinato giorno, eh sì, si può essere scrittori più mestruati? [SM=g27835]
Vale a dire che se fossi stato euforico il giorno che ho scritto il finale di Slam 2000 forse Maika sarebbe tornata indietro, decidendo di rimanere a Verona, chi lo sa. [SM=g2490502]
Intendo dire che tutti questi finali di Slam Legacy sono sempre stati in sospeso e che Siena è sempre stata nella mia mente.
Destino ha voluto che ci sia andato per più di un mese, eh sì, per questo periodo sono stato in terra toscana.
Ultimamente il nuovo allenatore della Scaligera Marco Crespi ha detto testuali parole: “Io credo che Siena è una città particolare, Siena è una città chiusa, cioè avvolta dalle mura, però quando sa riconoscere l'umanità, la passione di una persona, allarga le sue braccia e ti abbraccia di un abbraccio forte e di grande qualità”. Queste dichiarazioni mi hanno molto colpito perché Verona (che come sapete è il mio luogo di nascita) è notoriamente una città fredda, chiusissima e, diciamocelo, anche un po' spocchiosa. Aspettando di sapere se il nuovo coach qui compierà qualche gesto insano per la disperazione, senza alcuna pretesa e in tutta la mia ignoranza, vi dico cosa mi ha colpito in positivo e cosa in negativo di Siena.

In negativo...

- Mi aspettavo di vedere una città cestistica, non si trova un playground neanche a pagarlo a peso d'oro, l'unico che ho beccato aveva il campo ma non i canestri e per “non i canestri” intendo nemmeno le impalcature. C'è un negozio dedicato al Siena calcio (chiamiamolo così), si parla di Palio dappertutto, ma il massimo può essere una maglietta di Ress in una pizzeria, se si è fortunati.

- La città è più o meno grande come Borgo Milano (quartiere di Verona), in pochi chilometri ci sono il centro, una piazza discretamente importante, il Duomo e lo stadio. Intendo letteralmente: ti giri e da una parte vedi la piazza, ti rigiri e dall'altra lo stadio (che è a livello più basso del terreno e liberamente osservabile anche senza pagare il biglietto). Per un veronese questa cosa è inconcepibile, figuriamoci per un milanese o un romano.

- Il mezzo di locomozione più usato in assoluto è l'autobus, ci sono bus di tutti i tipi e di tutte le grandezze. Per dire, può capitare di finire in fila a quattro autobus. Questa non è una caratteristica negativa, diciamo più “curiosa”.

- In provincia può capitare, guidando, che la strada finisca improvvisamente e in pratica ti trovi sperduto nel bel mezzo del nulla più totale anche se il navigatore segna un percorso ben definito. La macchina ne esce praticamente distrutta, questa è la fregatura dello stare in mezzo alla natura: sarà bello quanto volete, ma, se devi spendere 2.000 € di sospensioni, poi la felicità del benessere naturale ti passa. [SM=x52092] Un'altra cosa che ho notato è che le strade sono progettate per andare obbligatoriamente da un posto all'altro, è raro poter dire “ma sì, stavolta cambio strada”, perché spesso c'è solo un percorso.

- Delle “terme libere” che qui non voglio indicare con precisione non sono così sane come si può pensare. In pratica è un ammasso di fanghiglia nera malsana a 45 gradi. Io sono tornato a Verona con una dermatite da virus all'incavo del ginocchio destro che mi stava per far finire in ospedale “senza troppi complimenti”. [SM=g2486731] Mi piacerebbe sapere da dove vengono i tubi che portano l'acqua, come e da chi sono gestiti.

- Durante uno sfigatissimo weekend ho avuto bisogno di una guardia medica a causa di una fortissima infezione alla gola, ebbene, sono riuscito a trovarla per miracolo, letteralmente imboscata, dietro un ospedale psichiatrico. Ecco, questa per me è una cosa inaccettabile. Beninteso: dottoressa cordialissima, gentilissima e bravissima.

- La qualità del cibo è ottima, ma secondo me in quanto a prodotti toscani. Ho provato molte pizzerie e non ne ho beccata una in grado di superare la pizza da asporto a Verona, il che è tutto dire. Sapete già quanto è importante quella pietanza per il sottoscritto. [SM=g27828]

- Vedevo Perugia come imbattibile, ma per muoversi a piedi a Siena bisogna avere dei polpacci non dissimili da quelli di Jean-Claude Camille François Van Varenberg, meglio noto come Van Damme... e quello dei tempi d'oro. In pratica è tutto un saliscendi.

In positivo...

- La campagna toscana non ha eguali in Italia.

- I prodotti toscani sono ricercatissimi e non a caso è pieno, zeppo, letteralmente saturato da statunitensi che comprano di tutto e lo spediscono a casa loro. Secondo me da quell'ottica c'è un business che nel nord ce lo sogniamo di notte, fatta ovviamente eccezione per i vini. Voglio dire... questi fanno la fila per prendersi dei cosciotti. [SM=g2486744]

- I paesaggi sono stupendi.

- La qualità della vita è nettamente superiore rispetto alla stragrande maggioranza dei posti in Italia.

- Le persone sono discretamente aperte, scrivo “discretamente” perché nessuno al bar attaccherà bottone come succede più spesso al sud, però quando ci si mette a parlare dei più e del meno si nota una certa apertura. A Verona non dico che ti sputano in un occhio, ma quasi. [SM=x52092]

- Puoi vedere cinghiali, caprioli e volpi trottare allegramente a fianco delle città. Un giorno facendo una passeggiata lungo le mura di Castellina in Chianti mi sono imbattuto in una famiglia di facoceri. Voglio dire, a distanza di pochi metri, da una parte dei bambini giocavano a calcio nella piazzetta del paesino, dall'altra dei cinghiali si facevano una passeggiata... spettacolo. Se fai il bagno in piscina a una certa ora vedrai che le rondini passeranno rasenti all'acqua per bere, quelle veronesi invece cercano di cavarti gli occhi. [SM=g2486731]

- La vita non è caotica, la gente lavora molto e duramente, ma lo fa “in maniera naturale”, c'è molto attaccamento alla terra e alla natura.

In definitiva devo confessare che la Toscana sponda Siena non mi ha fatto impazzire e che ho avuto la conferma del perché la loro squadra non è riuscita a trainare il movimento italiano come ha fatto Bologna a suo tempo: la città è piccola, punta al sodo e vive in un mondo suo, cristallizzato nel tempo.
Se hai studiato al classico o se sei uno studente di arte per te sarà il top, per me rimane una delle migliori città italiane, ma non ci andrei assolutamente a vivere.
Applausi, ma se mai uscirà Slam Legacy non ci sarà una fine a Siena, ve lo garantisco.

Hai apprezzato il topic? Hai riso un po'?

[IMG]http://i46.tinypic.com/2mq85jm.jpg[/IMG] Metti il like a Slam 2000! Seguimi e condividi i miei post!

[IMG]http://i46.tinypic.com/2mq85jm.jpg[/IMG] “Followami” su Twitter!

[IMG]http://i46.tinypic.com/2mq85jm.jpg[/IMG] Vieni nel mio forum universitario a discutere con la community! Diritto e criminologia quotidiani per tutti!

Per leggere gli altri messaggi devi essere iscritto al forum!
Log In
Username o Email
Password
Login con Facebook

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:03 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com