[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/51/62/627442926.png[/IMG]

[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/83/2075768370.png[/IMG] [IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/84/1442393164.png[/IMG] [IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/85/1777709990.png[/IMG]
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Champions Cup 2016-2017

Ultimo Aggiornamento: 07/05/2017 14.54
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 30.402
Sesso: Femminile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
03/02/2017 22.19
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

EUROLEAGUE 1 – I RAGGRUPPAMENTI

Group A

RSB Thüringia Bull

Ilan Ramat Gan

Beşiktaş Jimnastik Kulübü

sc Meaux bf

ASD Handicap Sport Varese


Group B

GSD Porto Torres

Fundación Grupo Norte

Galatasaray S.K.

BG Basket Hamburg

Le Cannet


Group C

BSR Ace Gran Canaria

DECO Amicacci Giulianova

Hyeres Handi Basket

Mia Briantea84 Cantú

Beit Halochem Tel Aviv

OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 30.402
Sesso: Femminile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
03/02/2017 22.25
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

[IMG]http://www.all-around.net/wp-content/uploads/2017/02/GiulioMariaPapi-vs-GranCanaria-FILEminimizer.jpg[/IMG]


Altra vittoria per la Mia Briantea84 che demolisce il Gran Canaria 72-44

En-plein. Ha fatto il suo lavoro la Mia Briantea84, portandosi a casa il secondo incontro di giornata per 72-44 contro Gran Canaria. Un match più semplice di quanto ci si aspettasse in partenza, ben amministrato e giocato con la determinazione di chi sa dove vuole andare. Domani resta ancora metà strada da fare: si parte alle 9 contro Hyeres (all’attivo per i francesi una vittoria contro Gran Canaria e una sconfitta contro Tel Aviv) e si prosegue alle 13.30 incontrando la formazione israeliana. Sugli altri campi, conducono a punteggio pieno i tedeschi dell’RSB Thüringia Bull (Group A) e i turchi del Galatasaray (Group B).
“Abbiamo chiuso la giornata positivamente – ha commentato il coach della Mia Marco Bergna -, contro Gran Canaria ci aspettavamo una partita più difficile. Gli spagnoli con Hyeres hanno dato vita a un match punto a punto, noi siamo riusciti a tenere un margine importante dall’inizio alla fine. Stiamo giocando bene, sia in attacco che in difesa, abbiamo una marcia in più. Siamo sfruttando positivamente il fattore rotazioni, abbiamo una panchina lunga capace di lavorare forte per 40’. Questa mentalità mi piace e anche l’intensità di gioco che riusciamo a tenere: contro Giulianova siamo riusciti a ripartire alla grande dopo un terzo quarto di sbandamento, questo è molto positivo e ci deve guidare nelle prossime sfide”.

Partenza senza troppa emozione per il secondo match di giornata della Mia, in campo contro i padroni di casa di Gran Canaria. Dominio canturino nei primi 6’ minuti di gioco, con Ahmed Raourahi, Brian Bell e Adolfo Berdun a portare il tabellone sull’8-0. Cristian Gomez sblocca il silenzio spagnolo (8-2), la Mia mette nuovo margine al vantaggio con Berdun e Ian Sagar a siglare il +10 (12-2). Pochi brividi in un primo quarto giocato praticamente a senso unico e messo in archivio dai brianzoli sul 20-4.

[IMG]http://www.all-around.net/wp-content/uploads/2017/02/Ruiz-vs-GranCanaria-FILEminimizer.jpg[/IMG]

Jordi Ruiz al tiro


Gran Canaria si affida alla concretezza di Sangyeol Kim (suoi 11 dei 16 punti messi a referto dagli spagnoli nel secondo quarto), la Mia continua a macinare punti e forte del vantaggio messo in cassaforte nel primo quarto riesce a tenere a freno il tentativo di avanzata dei padroni di casa. Referto europeo per Filippo Carossino, entrato a inizio quarto e subito offensivo (4 punti) e per Jordi Ruiz, canestro e triplone sganciato a gran voce sul 31-13. Alla seconda sirena Mia avanti sul 36-20.
In apertura di quarto il vantaggio si mantiene nell’ordine delle 20 lunghezze (42-22), con Berdun e Ruiz a rispondere al centro di Alvin Bernal. Lo spagnolo in casacca Mia mette a segno tutto quel che gli passa per le mani, 11 i punti a referto nella terza frazione, e con Sagar e Berdun registra a bilancio il +27 della sirena numero 3 (56-29)
Quarto d’amministrazione per la Mia, questo resta da fare agli uomini di coach Bergna, capaci di mantenere Gran Canaria fuori da ogni pretesa di vittoria: ai canturini anche il secondo match di giornata per 72-44.

Il programma di domani:

Sabato 4 febbraio

Mia Briantea84 Cantú – Hyeres Handi Basket, ore 9.00

DECO Amicacci Giulianova – BSR Ace Gran Canaria, ore 11.15

Beit Halochem Tel Aviv – Mia Briantea84 Cantú, ore 13.30

Hyeres Handi Basket – DECO Amicacci Giulianova, ore 15.45

BSR Ace Gran Canaria – Beit Halochem Tel Aviv, ore 18.00


Ufficio Stampa ASD Briante84
[Modificato da !LULLABY! 03/02/2017 22.33]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 30.403
Sesso: Femminile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
03/02/2017 22.31
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

GSD 4 Mori Porto Torres batte all’ultimo tiro il BG Baskets Hamburg

Il GSD 4 Mori Porto Torres tiene vive le speranze di raggiungere i quarti di finale della Champions Cup di basket in carrozzina. La squadra di coach Sara Cappellini ha avuto ragione del forte BG Baskets Hamburg dopo una gara vibrante e spettacolare, nella sua seconda partita nel Girone B della EuroLeague 1, in corso di svolgimento al Palazzetto dello Sport “Alberto Mura” di Porto Torres. Il punteggio finale è di 76-75 per i turritani, che hanno trovato la vittoria con una palla rubata da Fabio Raimondi a pochi secondi dalla fine ed un canestro di Matt Scott, che questa sera ha superato il traguardo dei 1.000 punti in maglia GSD. Nella sua prima gara l’Amburgo aveva sconfitto la Fundacion Grupo Norte Valladolid con il netto punteggio di 71-44.

Partenza a razzo da parte del GSD Porto Torres, che esibisce un Matt Scott carichissimo. In poco più di tre minuti i turritani confezionano un parziale di 11-0. Ma Amburgo è squadra di alta caratura e schiera giocatori di qualità; Williams e i giapponesi Fujimoto e Kozai ricuciono pian piano lo strappo e, a 3’25” dalla prima sirena, il punteggio torna in perfetta parità, sul 13-13. Coach Cappellini chiama timeout e il quarto termina poi sul 18-15 per i turritani.
In avvio di secondo periodo l’Amburgo firma il suo primo vantaggio del match, sul 19-18, poi si procede sui binari dell’equilibrio. A metà frazione la squadra tedesca prova a scappare con un parziale di 6-0 che le vale il +5 (29-24) quando mancano 4’20” dall’intervallo. Il GSD torna in scia con Pratt e Raimondi, ma è ancora Amburgo ad allungare. 9-1 di parziale e tedeschi avanti 38-29 a 50” dall’intervallo. La frazione termina con un canestro di Bates, per il 31-38.
L’avvio di terzo quarto porta la firma di Scott ed il GSD si rifà sotto. Dopo circa 1’30” il tabellone dice 38-40. Amburgo non ci sta, Williams suona la carica con una tripla ed i tedeschi si allontanano nuovamente. A poco più di metà frazione Amburgo è sul 51-40. È un momento critico e la 4 Mori ne viene fuori da grande squadra. Munn, Raimondi e soprattutto Pratt sono indemoniati, non sbagliano più un colpo e a 1’24” dalla terza sirena arriva la parità sul 51-51. Si va poi agli ultimi 10′ di gioco sul 55-53 per i tedeschi.
L’ultimo quarto è un testa a testa poco adatto ai deboli di cuore. Le due squadre rimangono sempre vicinissime. Si entra nell’ultimo minuto sul 73-70 per l’Amburgo, ma il GSD è freddissimo e rimane lì. La vittoria è un capolavoro di capitan Raimondi, che ad una manciata di secondi dalla fine, sul 74-75, ruba la palla del match, la passa a Scott che realizza e fa esplodere il PalaMura.

GSD 4 MORI PORTO TORRES – BG BASKETS HAMBURG 76-75

Parziali: 18-15, 13-23, 22-17, 23-20

GSD 4 MORI PORTO TORRES – Scott 25, Pratt 20, Ion, Bates 14, Raimondi 13, Munn 4, Conroy n.e., Di Francesco n.e., Puggioni, Canu n.e., Falchi n.e. All. Cappellini

BG BASKETS HAMBURG – Williams 23, Choudhry 19, Patzwald, Moller, Fujimoto 8, Heimbach n.e., Podnieks n.e., Goncin n.e., Chiwaki n.e, Kozai 25. All. Glinicki

Il programma di domani:

9:00 BG Baskets Hamburg – Galatasaray S.K.
11:15 GSD 4 Mori Porto Torres – Fundacion Grupo Norte
13:30 Le Cannet – BG Baskets Hamburg
15:45 Galatasaray S.K. – Fundacion Grupo Norte
18:00 GSD 4 Mori Porto Torres – Le Cannet


Ufficio stampa GSD Porto Torres


[Modificato da !LULLABY! 03/02/2017 22.31]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 30.404
Sesso: Femminile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
03/02/2017 22.45
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/52/69/805861826.png[/IMG]


[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/52/70/2234435490.png[/IMG]


[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/52/71/701204714.png[/IMG]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 30.408
Sesso: Femminile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
06/02/2017 13.49
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ben due squadre italiane passano ai quarti, bravi ragazzi!! [SM=x49442]

Il GSD Porto Torres giocherà in Germania i quarti di finale


[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/52/85/2005229055.jpg[/IMG]


Il GSD 4 Mori Porto Torres si conferma tra le migliori otto squadre nel basket in carrozzina d’Europa. Se nelle ultime stagioni la formula della Champions Cup prevedeva la Final Eight diretta, quest’anno ha subìto una modifica e, dopo la fase di EuroLeague 1 si giocheranno i quarti di finale. Successivamente, sarà la volta della Final Four.

I quarti di finale si disputeranno in due gironi da quattro squadre ciascuno, dal 9 al 12 marzo. Nella tarda serata di ieri, a Las Palmas (Gran Canaria), si è svolto il sorteggio per la composizione dei due raggruppamenti e l’abbinamento alle due sedi di svolgimento. L’organizzazione è affidata ai campioni d’Europa in carica del CD Ilunion Madrid ed ai tedeschi del RSV Lahn-Dill.

Il GSD 4 Mori Porto Torres è stato inserito nel girone “tedesco”, giocherà pertanto a Wetzlar. Le altre squadre del raggruppamento sono i padroni di casa del RSV Lahn-Dill, vincitori della coppa due anni fa, i francesi dello Hyeres Handi Basket (seconda classificata nel Girone C di EuroLeague 1) e l’altra squadra tedesca del RSB Thüringia Bull (prima classificata, imbattuta, nel girone A di EuroLeague 1).

Nell’altro raggruppamento, che si giocherà a Madrid, si daranno battaglia, oltre al CD Ilunion, il Beşiktaş Jimnastik Kulübü, il BG Baskets Hamburg e l’altra italiana MIA Briantea84 Cantù.

Accedono alla Final Four, che si giocherà dal 5 al 7 maggio in una sede ancora da definire, le prime due classificate dei due gironi.

“E’ un girone tosto – dichiara il presidente del GSD, Bruno Falchi – come è normale che sia a questi livelli ed in una competizione come la Champions, ma se devo essere sincero non è stato un sorteggio sfavorevole. Andiamo a giocarci le nostre partite con tutti, poi tireremo le somme. Per quando riguarda il girone di EuroLeague 1 appena disputato, all’inizio ho visto la mia squadra contratta. Nella prima partita, con il Galatasaray, non riuscivamo a giocare come sappiamo, eravamo bloccati dal punto di vista mentale. Poi le cose sono cambiate pian piano. La sera contro l’Amburgo siamo partiti molto forte, poi i tedeschi sono rientrati. Hanno una squadra di grandissimo valore e giocatori determinanti, di grande talento. La cosa che mi sorprende della mia squadra è il fatto che quando abbiamo l’acqua alla gola, riusciamo sempre a tirar fuori la testa e dare il meglio. Certo è che, però, dovremmo un po’ correggere il tiro e cercare di evitare situazioni del genere, non possiamo sempre sfidare la sorte, un po’ perché il mio cuore ne risente, un po’ perché così si rischia poi di perdere partite importanti, come è capitato in quella col Galatasaray. In ogni caso, sono soddisfattissimo del risultato”.

Ufficio stampa GSD Porto Torres



La Mia Briantea84 proseguirà a Madrid


[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/52/84/675390336.jpg[/IMG]



Continua in Spagna il cammino europeo della Mia Briantea84. Il sorteggio dei due gironi di quarti di finale, effettuato proprio a Gran Canaria, ha decretato che per i canturini sarà Madrid la sede della prossima fase in programma il 10-11 marzo, niente meno che la casa dei detentori del massimo trofeo continentale, il CD Ilunion. Nel girone 2, insieme alla Mia, ci sono i turchi del Besiktas e l’Amburgo, una delle squadre più in forma delle ultime due stagioni tedesche. Nel girone 1, ospite del Lahn Dill a Wetzler in Germania, è finita l’altra italiana Porto Torres, insieme a RSB Thüringia Bull e Hyeres, Queste otto forze d’Europa si daranno battaglia per conquistare i quattro posti della finale di Champions Cup, in programma il 5-6 maggio a Tenerife.

“Avversari facili non esistono più a questo punto della competizione – ha commentato a caldo Marco Bergna -. Andiamo in casa dei detentori della Coppa Campioni, uno squadrone armato fino ai denti che tra l’altro sfrutterà il vantaggio di giocare davanti al proprio pubblico. Besiktas e Amburgo sono forze altrettanto competitive, tutte sulla carta aspiranti ai due posti in palio per la Final four di Tenerife (5-6 maggio, ndr). Non dobbiamo fasciarci la testa, pensiamo a migliorare il nostro gioco, a prepararci per disputare un bel torneo. La Mia vista a Las Palmas è già convincente, ma possiamo crescere ancora. Abbiamo un mese per farlo, con di mezzo la sfida di Porto Torres sabato prossimo e la Coppa Italia a inizio marzo. Insomma non potremo abbassare l’attenzione mai”.
“In questi casi fare calcoli non ha nessun senso: sappiamo che quando ci si siede al tavolo dei più forti, ogni commensale può dire la sua – ha aggiunto il presidente del club canturino Alfredo Marson -. Dobbiamo innanzitutto essere soddisfatti di aver raggiunto un posto nelle top 8, questa è una conferma rispetto agli ultimi anni. Ma non accontentarci di questo: gli alibi non esistono. Per vincere bisogna segnare un canestro in più degli altri. Possiamo farlo, dobbiamo volerlo molto intensamente. Credo nella mia squadra, dai giocatori allo staff: insieme sono un gruppo che può andare lontano. Sarà il campo a dirci se avevamo ragione”.

Al termine del torneo è stato premiato anche l’All Star Team deciso dalle votazioni dei tecnici: per la Mia due presenze di spicco tra i migliori cinque giocatori del weekend. Si tratta dei due fuoriclasse Ahmed Raourahi e Brian Bell. A Laura Morato invece l’onore di ritirare il trofeo del primo posto conquistato a Gran Canaria nel gruppo C.

Ufficio Stampa ASD Briantea84


OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 30.409
Sesso: Femminile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
06/02/2017 13.51
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Calendario dei quarti di finale


CHAMPIONS CUP: QUARTI DI FINALE

10-11 Marzo

GRUPPO 1 – WETZLAR (GER)

RSV Lahn-Dill (GER)

RSB Thüringia Bull (GER)

GSD Porto Torres (ITA)

Hyeres Handi Basket (FRA)


GRUPPO 2 – MADRID (SPA)

CD Ilunion (SPA)

Beşiktaş Jimnastik Kulübü (TUR)

BG Basket Hamburg (GER)

Mia Briantea84 Cantù (ITA)

OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 26.214
Sesso: Maschile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
06/02/2017 23.37
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Aggiungo le qualificazioni alle altre coppe ottenute dalle altre italiane in Euroleague 1.

Sfiora l'impresa anche la DECO Group Amicacci Giulianova che si piazza terza a pari punti con Heyeres Handi Basket, nel girone C. Sfumato il sogno di proseguire in Champions, i ragazzi di coach Malik Abes andranno a giocarsi la Vergauwen Cup, la seconda coppa europea insieme ai turchi del Galatasaray e ai francesci del cs Meaux bf. Infine, il quarto posto nel girone A della Cimberio HS Varese vale per i ragazzi di coach Emanuele Pruneri la partecipazione alla Willi Brinkmann Cup insieme al Fundacion Grupo Norte e al BSR Ace Gran Canaria. Il tabellone delle altre coppe europee (Vergauwen, Willy Brinkmann e Challenge Cup) si completerà al termine dei gironi preliminari (Euroleague 2 e 3), in programma a marzo.
incodaalgruppo.gazzetta.it
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 26.339
Sesso: Maschile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
12/03/2017 23.35
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cantù non si ferma più è alle finali di Champions!
La Mia Briantea84 batte i turchi del Besiktas e conquista uno dei 4 posti per Tenerife. Sfiora l’impresa l’altra squadra italiana impegnata nel concentramento in Germania, il Porto Torres sconfitto dal Thuringia

La Mia Briantea84 è alle Final Four di Coppa dei Campioni. Battendo il Besiktas – e dopo aver avuto la meglio sull’Amburgo dell’ex Gaz Choudhry – la squadra di Marco Bergna ha staccato il pass per la prima prestigiosa semifinale della storia IWBF della più importante competizione europea di basket in carrozzina: la Champions Cup, che si gioca il 5 e 6 maggio a Tenerife. Ci vanno in quattro, su otto squadre che in questo week end stanno affrontando i quarti di finale, divisi in due gironi da quattro, in Spagna e Germania. Dalla pool di Madrid il verdetto è il seguente: il CD Illunion della stella Terry Bywater – squadra che detiene la Coppa, vinta l’anno scorso a Zwickau, e che organizzava i quarti di finale spagnoli – e la Mia Briantea84 di Cantù vanno a Gran Canaria. Porto Torres si ferma ad un passo dal sogno. Il sogno di una Final Four di Champions Cup che avrebbe regalato all’Italia due squadre su quattro nella competizione più difficile, più bella del basket in carrozzina continentale. La squadra sarda ha lottato, tanto, ha chiuso il terzo quarto in parità contro il Thuringia di Andi Bienek – ex conoscenza del campionato italiano con Briantea – con quattro giocatori soltanto a referto (27 punti di Bates). A Tenerife ci va soltanto la Briantea84 mentre a Porto Torres rimane il rammarico di aver perso la prima gara contro i francesci dell’Heyres, alla portata dei sardi, di aver battuto i vice-campioni in carica del Lahn Dill, dimostrando di essere fuoriclasse, sicuramente volitivi, imprevedibili. A Tenerife, insieme a CD Illunion e Briantea, ci va sicuramente il Thuringia e poi chi tra Lahn Dill e Hyeres vincerà l’ultima gara di questi quarti di finale.

Elena Sandre - Leggi tutto su gazzetta.it


Classifiche Quarti di Finale

Group A
Ilunion 6
Cantù 5
Besiktas 4
Hamburg 3

Group B
Lahn-Dill 5
Thuringia 5
Hyeres 4
Porto Torres 4


Final Four Champions Cup

05/05/2017

18:00 CD Ilunion - RSB Thüringia Bull
20:15 MIA Briantea84 Cantú - RSV Lahn-Dill
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 26.719
Sesso: Maschile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
04/05/2017 14.58
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Mia Briantea84 Cantù a Tenerife per la Final Four di Champions Cup



A questo punto, tanto vale giocarsela. La Mia Briantea84 è in partenza per Tenerife dove il 5 e 6 maggio si giocherà il tutto per tutto nella Final Four che vale l’assegnazione della Champions Cup. Un posto nelle prime quattro squadre più forti d’Europa è già nel cassetto, così come avvenuto nel 2014 e nel 2016, ma ora non può certo bastare: la battaglia sarà appassionante e all’ultimo sangue, con tutte le formazioni in gara capaci di sferrare l’attacco al massimo titolo continentale, oggi detenuto dal Cd Ilunion di Madrid. In lizza anche i tedeschi del Lahn-Dill, neo campioni di Germania, e i connazionali del Rsb Thuringia Bulls dell’ex di turno Andre Bienek.

La Mia arriverà sull’isola di Tenerife nel tardo pomeriggio di giovedì, con un giorno di anticipo rispetto all’esordio previsto venerdì 5 maggio alle 20.15 contro il Lahn Dill. Avversarie nell’altra semifinale, venerdì alle 18.00, saranno Ilunion e Thuringia. Campo da gioco sarà il Pabellon Polideportivo di Las Torres. Finali nella giornata di sabato: per il terzo posto si gioca alle 18.00, mentre per il titolo alle 20.15.

Dopo un mese di stop – tra impegni delle Nazionali e tanto allenamento - entra dunque ufficialmente nel vivo la stagione della squadra allenata da coach Marco Bergna che, dopo aver messo già in bacheca Supercoppa e Coppa Italia, nelle prossime quattro settimane dovrà chiudere il cerchio sugli ultimi due obiettivi caldi. Sul piatto ci sono infatti due gioielli preziosi come la Coppa dei Campioni e lo Scudetto, con la serie al via il 13 maggio a Porto Torres (ore 18) e, in casa, col grande evento previsto domenica 21 maggio al PalaDesio (ore 18).

“La nostra Final Four si apre contro il Lahn-Dill vice campione d’Europa in carica, quindi con una partita che sarà già come una finale - ha commentato il coach della Mia Marco Bergna -. È una squadra attrezzatissima, guidata da un grande coach come Nicolai Zeltinger che è anche il tecnico della nazionale. Ci siamo preparati intensamente per affrontare questo appuntamento, sia dal punto di vista mentale che tattico, ma come sempre in questi casi a fare la differenza sarà la lucidità che sapremo avere in campo fino all’ultimo minuto. Fronte nostro, siamo consapevoli di aver compiuto un grande percorso di crescita in questi mesi, arrivando a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Dobbiamo quindi credere in noi stessi: ripensiamo alla sfida contro l’Ilunion, abbiamo perso di misura negli ultimi secondi giocando una partita strepitosa. Quella deve essere la Briantea84 che si presenta a Tenerife, a testa alta con nulla da perdere”.

“Ci prepariamo a questa Champions Cup con una certezza: non siamo noi a dover sentire la pressione di questa Final Four. Abbiamo centrato un obiettivo di continuità rispetto agli anni in corso, confermandoci nelle prime quattro squadre d’Europa. Certo, l’appetito vien mangiando, ma riusciremo a ottenere grandi risultati solo se giocheremo senza paura, prendendo il massimo da questa finale. Credo che agli occhi di tutti, ciascun club presente a Tenerife abbia dimostrato di non esserci arrivato per caso: sono tutte squadre attrezzate per vincere, noi abbiamo un gruppo fantastico e possiamo sognare di toglierci delle soddisfazioni. Con il realismo di chi sa bene che, a livello di investimenti, restiamo una società che cerca di ottimizzare molto il calcolo costi-benefici, tenendo sempre presente che alle spalle di questa prima squadra c’è una base polisportiva da far crescere e sostenere. Se guardiamo alla difficoltà di tenere in piedi questo complesso progetto sportivo, sono convinto che possiamo ritenerci davvero soddisfatti. Io però sono un agonista… non mi accontento mai. Quindi, andiamo a Tenerife e facciamo vedere chi siamo!”.

Gli avversari

Rsv Lahn-Dill

Sta sempre nella lista dei Club che contano. Da due settimane ha confermato il titolo tedesco, il 13° della sua storia. E in questa stessa stagione ha messo in cassaforte la Coppa di Germania. Tutto ciò nonostante questa sia stata l’annata che ha visto il Lahn-Dill meno impenetrabile del solito: hanno destato scalpore le cadute in campionato contro Thuringia e Amburgo, in gara 1 di semifinale play-off di nuovo per mano di Amburgo e nei quarti di Champions Cup contro l’insidiosissima Porto Torres. Sconfitte da derubricare come défaillance o incidenti di percorso, perché nei momenti clou la squadra di Nicolai Zeltinger – in uscita dal ruolo di dirigente tecnico – si fa sempre trovare pronta. E non sbaglia un colpo. Nonostante l’uscita dello statunitense Steve Serio, rientrato negli Usa dopo l’oro di Rio 2016 e nelle ultime stagioni vera e propria colonna portante della squadra tedesca, il Lahn-Dill non ha perso il suo potenziale, oggi affidato al nazionale Thomas Bohme, alla guardia americana Mikey Paye e alla new entry Piotr Luszynski, un rodato cecchino della nazionale polacca con tanti chilometri nella carrozzina.

Nei quarti di finale a Wetzlar, dove ci è arrivato in qualità di organizzatore dopo essere stato finalista nell’edizione 2016, il Lahn-Dill ha compiuto un percorso non immacolato: affermazione facile contro i Thuringia Bulls per 62-45, poi uno stop per mano di Porto Torres (66-63) e la vittoria chiave contro i francesi di Hyeres (77-63), fondamentale per guadagnare il pass per Tenerife.

Cd Ilunion

Detentore della Coppa Campioni 2016, sollevata a maggio 2016 a Zwickau nella finalissima giocata contro i tedeschi del Lahn-Dill e inseguita dal 1997, anno della prima affermazione. Se un anno fa, nella Final Eight giocata in Germania, la Mia dovette chinare il capo (73-54) di fronte a quel concentrato di tecnica e centimetri allestito per soverchiare ogni tipo di avversario, quest’anno la sfida con gli spagnoli è stata di altro tenore. Nella gara di quarti di finali giocata a Madrid lo scorso marzo, i canturini hanno ceduto il campo solo negli ultimi 30’’ di gioco (71-67), dimostrando di essere in quel momento l’unica squadra in grado di impensierire la corazzata allenata da Jose Manuel Artacho.

La formazione madrilena, dopo la 15^ Copa Del Rey sollevata lo scorso 26 febbraio (la quinta consecutiva) è ancora in corso per il campionato spagnolo, da capolista della Liga e forte dei suoi 15 scudetti in bacheca, ultimo nel 2016. Il suo roster si è privato dei centimetri in area (ben 199) del colombiano Rodney Hawkins (in passato in forza al colosso Galatasaray) e del punti 1.5 Daniel Stix, ma mantiene tutta la classe e la pericolosità delle sue colonne: i gemelli Pablo e Alejandro Zarzuela, Jaume Llambì, Carlos Vera, Francisco Sanchez (tutti e 5 medaglia d’argento con la nazionale spagnola a Rio 2016), l’australiano Bill Latham e il ragazzo terribile Terry Bywater (bronzo con la nazionale britannica a Rio De Janeiro): le sue triple messe da ogni dove riconoscono all’inglese la fama di uno dei migliori tiratori nel panorama internazionale.

Rsb Thuringia Bulls

Per gli appassionati dei colori biancoblù, Thuringia è sinonimo di Andre Bienek, uno dei giocatori che hanno costruito la storia recente del club di Alfredo Marson (scudetto 2013 e 2014). Negli ultimi anni, questa squadra rivelazione ha dimostrato di essere il più credibile avversario in patria del colosso Lahn-Dill. Tanto da arrivare a vincere il titolo di Germania l’anno scorso proprio contro la squadra di Zeltinger. Anche quest’anno ci ha provato, salvo perdere in due gare secche la chance di un back to back. Nel roster di Thuringia, lo svedese Joakim Linden – dopo l’esperienza a Varese -, il lungo bielorusso Aliaksandr Halouski.

Ufficio Stampa ASD Briantea84



[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/24/3065485824.png[/IMG]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 26.743
Sesso: Maschile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
06/05/2017 19.34
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Grande Cantù! Stasera la finale per il titolo di campione d'Europa.




[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/24/3065485824.png[/IMG]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 26.759
Sesso: Maschile
Hall of Fame
[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/19/1915710840.png[/IMG]
07/05/2017 14.54
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cantù è d'argento: l'alloro europeo va a Madrid, terzo posto ai tedeschi del Lahn-Dill. Il servizio di gazzetta.it



Due grandi realtà, con un invidiabile seguito di pubblico.



[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/53/24/3065485824.png[/IMG]
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 20.52. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com
,$$$